Prefazione

Git è il coltellino svizzero per il controllo di versioni. Uno strumento per la gestione di revisioni affidabile, versatile e multifunzionale, ma la cui flessibilità ne rende difficile l’apprendimento, e ancora di più la padronanza.

Come osserva Arthur C. Clarke, qualunque tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. Questo è un buon atteggiamento con cui approcciare Git: i novizi possono ignorare i suoi meccanismi interni e utilizzare Git come fosse una bacchetta magica con cui meravigliare gli amici e far infuriare gli avversari.

Invece di dilungarci nei dettagli, vedremo quali istruzioni vanno usate per ottenere risultati specifici. In seguito, grazie all’uso ripetuto, capiremo il funzionamento di ognuno dei trucchi, e come possono essere combinati per sopperire alle nostre necessità.

Traduzioni

Altre edizioni

Grazie!

Voglio ringraziare le persone che hanno prestato il loro lavoro per tradurre queste pagine. Sono grato di poter raggiungere un numero più ampio di lettori grazie agli sforzi delle persone appena citate.

Dustin Sallings, Alberto Bertogli, James Cameron, Douglas Livingstone, Michael Budde, Richard Albury, Tarmigan, Derek Mahar, Frode Aannevik, Keith Rarick, Andy Somerville, Ralf Recker, Øyvind A. Holm, Miklos Vajna, Sébastien Hinderer, Thomas Miedema, Joe Malin e Tyler Breisacher hanno contribuito con le loro correzioni e miglioramenti.

François Marier mantiene il pacchetto Debian, creato originariamente da Daniel Baumarr.

John Hinnegan ha acquistato il dominio gitmagic.com.

Sono anche grato a molti altri per i loro sostegno e incoraggiamenti. Sono tentato di menzionarvi qui, ma rischierei di alzare eccessivamente le vostre aspettative.

Se per errore ho dimenticato di menzionare qualcuno, fatemelo per favore sapere, o mandatemi semplicemente una patch!

Licenza

Questo manuale è pubblicato sotto la licenza GNU General Public License version 3. Naturalmente il codice sorgente è disponibile come deposito Git, e si può ottenere digitando:

$ git clone git://repo.or.cz/gitmagic.git  # Crea la cartella
"gitmagic"

oppure da altri server:

$ git clone git://github.com/blynn/gitmagic.git
$ git clone git://gitorious.org/gitmagic/mainline.git
$ git clone https://code.google.com/p/gitmagic/
$ git clone git://git.assembla.com/gitmagic.git
$ git clone git@bitbucket.org:blynn/gitmagic.git

GitHub, Assembla, e Bitbucket supportano deposito privati, gli ultimi due sono gratuiti.